Informazioni personali

Le mie foto
TRIESTE, Italy
Mi interesso di aromaterapia e amo la Profumeria Artistica. Posso affermare che i profumi sono la mia " magnifica ossessione" !!

N.2] OGGI PARLIAMO DI : TALCATI /CIPRIATI


Continuo con l'esplorazione delle varie "categorie" profumate.E vado avanti con delle tipologie di fragranze che non sono proprio le mie preferite, perchè se no sarebbe troppo facile e scontato ....

Oggi mi sto chiedendo cosa siano veramente  i profumi “ talcati".
So perfettamente cosa intendo io con questo termine, ma non so bene cosa significhi tale aggettivo in ambito profumoso.
Ho fatto qualche ricerchina on line, ma senza grandi risultati.Ho trovato solamente che il termine  è entrato nell’uso comune ed è spesso usato come sinonimo, forse non sempre correttamente,  di “cipriati” ( da non confondere con la famiglia dei ciprati o, per dirla meglio, dei chyprè ).
Le materie prime naturali che compongono  questo tipo di  profumi sono : rizoma di iris,  fava tonka  e mimosa.
E, tra le sintetiche, troviamo la cumarina, l’eliotropina e il metilionone. Sono tutte sostanze che, per l’appunto, creano quell’effetto impalpabile della cipria, elegantemente retrò,  unito al fascino seducente di fiori opulenti come rosa e gelsomino e  con la delicata raffinatezza della violetta

Per me, molto più semplicemente, sono “talcate” quelle fragranze che mi evocano immagini di sofficità, come quando immergi le dita in una ciotola di talco o nella cipria in polvere... di  morbide coccole... di atmosfere rassicuranti e confortevoli... di purezza e dolcezza.



 Non so se sia corretto, ma per me  i "talcati" sono anche sinonimo di profumi "poudrè", cioè teneri,  romantici e spensierati...
E, ancora, io li visualizzo spesso  come  profumi BIANCHI, perché il bianco è il colore della purezza, dell’innocenza, del pulito..
In questo gruppo di profumi, infine, ricomprendo anche quelli che contengono del  riso ( già nel nome, alle volte), forse perché anche lui è bianco, o forse perché la polvere di riso veniva  ( e viene ancora ) usata come cipria…o forse perché il riso non fa mai  male a nessuno, neanche quando sei malato..è  confortevole ecco..

Un tempo, quando ero più giovane, più romantica e più ingenua..adoravo questa categoria di fragranze.
Mi facevano sentire al sicuro e protetta, come quando sei in camera tua, da bambina, circondata dagli oggetti a te familiari e cari, in una casa in cui ti senti al caldo ..in un luogo un po' .. fuori dalla realtà e forse pure in un'altra epoca....


 Immagine da: www.shabbyandcharme.blogspot.com

Oggi, invece, confesso che questi profumi  mi annoiano parecchio e  riesco ad indossarli solo di tanto in tanto, in giornate particolarmente  impegnative o, al contrario, molto easy: o quando ho voglia di un aroma semplice che mi  faccia una discreta compagnia senza  costringermi a pensare a lui, oppure quando sono impegnata.. a rilassarmi..divertirmi..svagarmi..e non mi interessa pensare anche al profumo.

Credo che fragranze di questo genere siano più frequenti tra quelle commerciali, piuttosto che quelle di nicchia. Però io voglio cercare ugualmente di  fare una piccola carrellata delle fragranze di nicchia che io considero talcate  e che  amo definire anche "i miei profumi passepartout"..da usare quando non ho voglia di pensare a cosa indossare, perchè adatte ad ogni occasione.

Tanto per non sbagliare, inizio con:

TALCO della Farmacia del Castello




Questa  piccola azienda di Genova produce delle cosine di gran pregio, va detto.Non si tratta di fragranze particolarmente originali od innovative, né di azzardate sperimentazioni. Però lavorano bene e i costi sono davvero contenuti.
Come dice il nome, questo profumo è proprio quello del Borotalco, solo che  questo è in alcol e ha lo spray per vaporizzarselo addosso.
Persistenza eccezionale, anche in versione colonia, oltre che in quella di essenza. Gradevole e  spensierato
Voto: 7/8

Mi piace di più la versione  aromatizzata alla rosa, TULLY , a cui do  Voto: 8


Dolce Riso by Calè Fragranze d’Autore




Una fragranza che, nella sua semplicità, è piuttosto particolare e  regala delle belle emozioni.
Forse non è proprio un talcato in senso stretto, ma io l’ho sempre considerata tale. Lievissimamente  speziata (c’è del pepe.. ovviamente bianco  !!) in apertura, si scalda molto presto e rivela un cuore soffice e un po’ gourmand, con aroma di riso e cereali, fava tonka e vaniglia. Eppure non è un profumo che sa di “alimenti”.. E’, anzi, piuttosto seducente, forse grazie al muschio presente in piramide. Non lo visualizzo proprio bianco quanto, piuttosto, di un bel rosa delicato con qualche guizzo più acceso.
Voto: 7


Un jour a Cassis by L’Eau de Cassis 




Una fragranza che mi piace molto, anche se la metto poco perchè mi produce, dopo l’indosso, quella sensazione che si prova quando ti abbuffi di qualcosa che ti piace : sei felice come una Pasqua quando lo fai,ma   dopo  non riesci più a mangiare quella stessa cosa per un bel po' perchè hai raggiunto il livello di saturazione ! 
Questo brand è davvero davvero davvero poco diffuso e quasi non distribuito. Per avere qualche loro fragranza o vai a Bologna, dove c’è un’unica profumeria che tiene qualche loro profumazione ( la linea ne ha fatte decine e decine ) o vai a  Grasse, direttamente nello shop dell’azienda (io ho avuto la fortuna di andare di persona a Bologna e di avere un’amica che è andata  a Grasse per conto mio)
Non sono mai riuscita, quindi, a scovare una piramide completa di questa fragranza. So solo che dentro c’è dell’ambra e del muschio bianco.
Ma è la più talcata e la più deliziosa profumazione di questo genere che io abbia mai indossato. Mi fa sentire ..romanticamente seducente.. o morbidamente languida come immersa in una nuvoletta che mi protegge delle “brutture” del mondo e mi consente di vedere solo le cose belle.
Voto : 9


Gabry  -La Tenerezza- by L'Olfatto Artefatto



Questo marchio è una scoperta che ho fatto l'anno scorso, con mio sommo piacere. Si tratta di profumi artigianali, semplici ma ben costruiti.
Se avete voglia di scoprirne di più ( o anche di acquistare qualcosa) basta leggere  ciò che scrivono sul loro sito.
Gabry è una fragranza facile,  ti fa sentire sempre "a posto", senza rinunciare a quel tocco di originalità ed unicità che non guasta.
Non c'è iris, tra i fiori della piramide e questo, forse, fa sì che non sia un profumo molto polveroso. C'è della rosa che la rende romantica  e poi, nelle note di fondo, troviamo ambra, vaniglia e fava tonka a darle corposità e persistenza.
Un'apertura vivace  e non banale di agrumi e legno di cedro la rendono proprio piacevole fin dal primo spruzzo.
Voto: 8-

Per chi ama  quella sensazione accentuata  di  "polvere", sempre nello stesso brand, può scegliere Poudrè-L'intimità- 
E' una fragranza che ho usato molto lo scorso inverno e che mi era piaciuta parecchio. Più fiorita ed impegnativa di Gabry, più da donna che da ragazza.
Voto : 8/9


Poudre de Riz by La Pere Pelletier


Immagine da: www.alanpark.fr

Anche questo brand francese non è facilissimo da trovare in giro. 
Più facile che lo vendano, in Italia, nei negozi di  arredamento, magari  in quelli  che offrono prodotti provenzali o di stile "campagnolo". 
Pregevolissimi i prodotti per il corpo ( doccia schiuma, latte corpo, sali da bagno.. ),  anche la linea di Eau de Toilette non è da sottovalutare, specie  per il rapporto qualità-prezzo ( sono prodotti economici ).

Però questa fragranza al riso non mi esalta. E' quella che mi piace di meno tra quelle nominate finora.
Non sono riuscita a scovare alcuna piramide, ma la sento un po' metallica, poco morbidosa e mi pare che ci sia una preponderanza di mandorla (?) che la rende un po' amara. 
Adatto a chi non ama i profumi dolci, ma ha voglia di avvicinarsi a qualcosa che lo è, almeno in parte.
Voto: 5/6


Certamente tra i "talcati d.o.c." vanno annoverate   molte fragranze all'iris.
Ma siccome l'iris è una nota che amo parecchio, voglio dedicare un altro numero della ...rubrica..  parlando solo di profumi declinati su questa nota, così elegante eppure, secondo me,  così difficile da portare.

Mi interessa molto conoscere il Vostro parere sui "talcati": quali  lo sono, per voi ? Cosa vi piace di loro ? In quale stagione li portate maggiormente ( io solo d'inverno) ?

Grazie di cuore a chi vorrà dare il suo contributo e .. a presto..  mi auguro !! 



 

5 commenti:

  1. Complimenti per l'articolo, brava. delia

    RispondiElimina
  2. ciao, volevo chiedere, visto che sono di bologna qual'è la rivendita che vende Un jour a Cassis. grazie in anticipo

    RispondiElimina
  3. Ciao e grazie per il tuo intervento !
    All'epoca in cui feci la ricerca degli Eau de Cassis in Italia, cioè 2 anni fa, ricordo che trovai qualche fragranza in questa profumeria: Elisir , via S.Felice a Bologna

    Ma non ho idea se ne tengano ancora e quali fragranze.
    A presto.. spero

    Mary

    RispondiElimina
  4. Ciao! e complimenti per la tua pagina, l'ho trovata per caso, digitando alla ricerca di profumi talcati :)
    Anche io ho una grandissima passione per il mondo dei profumi, e... vorrei chiederti un parere: quali sono, secondo te, alcuni buoni profumi, molto delicati, ma dolci e non invadenti al tempo stesso? (e... persistenti). Amo le immagini del "bianco", del morbido e sinuoso: sto cercando nuove fragranze che si addicano alla descrizione, che, forse, è un po' vaga...

    Grazie per l'attenzione,

    Geraldina

    RispondiElimina
  5. Ciao Geraldina ( che bel nome !!) e grazie per aver lasciato il tuo commento !!

    Dunque..così..a pelle..mi viene in mente un profumo di The Different Company, che per me è proprio "bianco", morbidoso e delicato: PURE VIRGIN. Gli ho dedicato un topic solo per lui, lo trovi nel blog.

    Penso tu conosca il famosissimo Teint de Neige del maestro Villoresi. Lui è il capostipite dei profumi "sofficiosi", ma su di me è troppo potente. Allora ho iniziato ad usare il deodorante, a cui aggiungo solo uno spruzzino microbo di EDT. L'effetto finale è bellissimo, secondo me: una nuvola non troppo pesante nè fastidiosa....che ti avvolge di delicata morbidezza.

    Per me è "bianco" anche Trama di Simone Cosac, anche se non è una fragranza prettamente talcata, E' una rosa giovane, lievemente verde in apertura, che poi diventa importante e lievemene pepata e, sulla mia pelle, talca in modo sublime.. specie con il suo olio sotto ( Incanto si chiama l'olio.. prova a vedere nel sito ufficiale).

    E poi, per farti qualche nome un po' insolito, ti suggerisco anche Luce di Meo Fusciuni: una fragranza dedicata all'alba..per cui un che di bianco lo ricorda..anche se è un profumo molto tosto, con una bella presenza di patchouli...da provare..

    Provo a pensarci ancora, promesso !! ;-)

    A presto !
    Mary

    RispondiElimina