Informazioni personali

La mia foto
TRIESTE, Italy
Pratico l'aromaterapia e amo tutti i profumi. Divoratrice di libri,adoro cantare e viaggiare. Vorrei saper cucinare bene...

I PENTA CHORD by Andy Tauer : VERDANT - 3)

Non mi ero scordata di scrivere le mie impressioni anche sull'ultimo dei Penta Chord...  Ho solo  cercato di studiarlo bene per capirlo.. per farmi emozionare anche da lui, perchè è quello che rientra neno nelle mie corde...

E' una fragranza difficile da indossare, a mio parere: sulla mia pelle apre in maniera piuttosto aspra e molto agreste ..una "sberla " che mi porta subito in un orto, in estate.


( Immagine tratta da : http://3.bp.blogspot.com)

E' il tramonto e per  tutto il giorno il sole ha scaldato le piante, ha reso arsa la terra..e verso sera tutti gli odori della Natura sono presenti, carichi di vita..  e spandono i loro aromi nell'aria..
C'è tanto  pomodoro,  tante foglie verdi e tanti pomodori rossi maturi, altri quasi pronti per essere raccolti  e altri ancora  verdi....

 
( Immagine tratta da :http://ilgiardinodisara.files.wordpress)
 
Poi c'è del basilico..ci sono delle piante di melanzana...delle piante di zucca.. e poi c'è pure parecchia menta piperita..


E, contrariamente a quello che mi aspettavo, è proprio l'intenso aroma di menta che rimane,  su di me, nell'evoluzione, con solamente  un lieve sentore di pomodoro sul fondo.

E' una fragranza che non si trasforma verso la fine, non diventa,  per lo meno su di me, più mordida, perdendo, almeno un po', quella connotazione fortemente "verde".. Rimane, anzi,  sempre orgogliosamente verde fino alla fine !
Ma, visto il nome dato a questo profumo, probabilmente era quello che Andy voleva ottenere. Se così è, ha raggiunto perfettamente  il suo scopo.

Non riuscirei mai a mettere addosso questo profumo, lo ammetto.
Eppure non è una fragranza sgradevole, non mi respinge..la annuso con piacere e la menta che, su di me, la fa da padrona, mi mette allegria e  mi trasmette un senso di freschezza.
Credo, tuttavia, che un maschio derma potrebbe risultare molto più interessante con tale fragranza addosso...perchè  Verdant è il profumo di un uomo che vive nei campi, che lavora la terra, che si mantiene grazie al sudore della sua fronte, che non ha velleità di eleganze cittadine...
E' un uomo pratico, concreto, con i piedi piantati per terra..  che vive in armonia con le  stagioni  e che emana una tranquilla solidità e una pacata serenità..Un uomo, forse, decisamente d'altri tempi....


( Immagine tratta da : http://us.123rf.com/400wm/400/400/dvest/dvest0708/dvest070800007/1479999-un-contadino-seduto-sul-suo-trtactor-nel-fienile.jpg)

La persistenza di Verdant, come degli altri Penta Chod non è eterna e ciò costituisce una novità per le creazioni di Andy Tauer, note per la loro  incredibile durata. 
Anche la proiezione è più bassa del solito, sono profumi che restano sulla pelle, più che nell'aria.. E ciò mi piace.

Come mi piace la capacità di Andy di  osare, di sperimentare..anche a costo di creare qualcosa che non può piacere a tutti. 

La mia stima e la mia simpatia per questo naso  crescono ancora. 
Bravo Andy !


Mary  e Andy a Pitti Fragranze 2009




3 commenti:

  1. Mary....anch'io voglio conoscere Andy...e magari anche Mandy Aftel (di cui ho appena finito di rileggere per la 4^ volta il suo "Essenze ed Alchimia).
    CIAOOOOOO
    Mauro

    RispondiElimina
  2. Spero che tu riesca a venire a Pitti, a settembre !! Così..oltre a conoscere Andy..conosceresti pure me.. :-)))

    Buona settimana!!!
    Mary

    RispondiElimina
  3. sarebbe veramente un MUST!!
    :-)

    RispondiElimina